MASSIMO MAIORANO

CONSIGLIERE COMUNALE PD CON DELEGA ALLA QUALITA’ DEI SERVIZI DI TRASPORTO

Seguici

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Articoli

Filtro
  • Lugomare di Palese

    lungomarePaleseIl Consigliere Comunale Massimo Maiorano PD,  a seguito di tante interrogazioni in Aula Consiliare, soddisfatto per i lavori ultimati in questi giorni, ha dichiarato:

    “con questa iniziativa abbiamo finalmente migliorato la viabilità del Lungomare di Palese garantendo maggiore sicurezza e decoro con l'istituzione del senso unico per le auto, un cordolo pedonale e  una zona parcheggio su un solo lato del tratto di strada del Lungomare Tenente Noviello, tra Via Vittorio Veneto e la Rotonda di via Titolo a Palese.

    Cercheremo di fare sempre meglio con la collaborazione dei cittadini.”

  • Firmato oggi il Protocollo d'intesa tra RFI e Comune di BARI

    Firmato oggi il Protocollo d'intesa tra RFI e Comune di BARI. Il Consigliere Comunale Massimo MAIORANO PD ha espresso soddisfazione ringraziando il Sindaco DECARO.

    MaioranoDeCaroElezioni2014Il Consigliere Comunale Massimo Maiorano PD, Delegato alla Qualità dei Servizi di Trasporto ha dichiarato:

    “Ringrazio il Sindaco DECARO, finalmente si dà corso alla MESSA IN SICUREZZA DEI CENTRI ABITATI IN PROSSIMITA’ DEI PASSAGGI A LIVELLO (PALESE SANTO SPIRITO). E’ da oltre due anni che il CIPE ha approvato il finanziamento sul Nodo Ferroviario, prevedendo interventi Infrastrutturali solo per il lato Sud di Bari, cancellando di fatto gli interventi Infrastrutturali per il lato Nord (Palese Santo Spirito) dove transitano circa 200 treni al giorno che dividono in due uno dei quartieri più importanti della nostra Città.

    Si continua a dibattere con proposte virtuali rispetto ad una problematica grave, legata anche alla Sicurezza dei Cittadini. Voglio ricordare che già nel 2005 avevo presentato un Ordine del Giorno discusso poi nel Consiglio Comunale del 13 Giugno 2006, recante all’oggetto “Messa in Sicurezza dei Centri Abitati (Palese Santo Spirito) in Prossimità dei Passaggi a Livello”, ed in quella circostanza il Consiglio Comunale bocciò a maggioranza l’o.d.g. motivandolo con il fatto che era in atto un Piano di Fattibilità che prevedeva l’Interramento dei Binari. Da allora, purtroppo, non si sono viste né nuove opere né, tantomeno, progetti concreti.

    Si è esclusivamente continuato a disquisire di ipotesi di fattibilità finalizzate a realizzare l’interramento dei binari: ipotesi quest’ultima certamente ideale sul piano teorico, ma che sul piano concreto ha da sempre sollevato perplessità per l’eccessiva onerosità dei costi, oltre che per le tempistiche di realizzazione delle varie opere necessarie. Ancora oggi persistono dubbi in merito all’effettiva esistenza dei finanziamenti (Vedi Delibera CIPE) oltre che, come detto, sui tempi di realizzazione dell’opera di interramento per circa 9 chilometri di binari.
    Nel suddetto o. d. g. proposto e bocciato dal Consiglio Comunale, inoltre, avevo evidenziato l’aspetto legato alla Sicurezza dei Cittadini oltre che i lunghissimi tempi di attesa dietro le sbarre dei passaggi a livello.
    Nell’o. d. g., PROPONEVO una soluzione in due fasi:

    la prima prevedeva la realizzazione nell’immediato di opere alternative, quali cavalcavia e sottovia per autoveicoli e pedoni,

    la seconda, invece, una soluzione più articolata che puntava alla separazione delle Infrastrutture mediante il mantenimento dell’attuale tracciato per il Trasporto Regionale Metropolitano ed un tracciato fuori dal recinto Cittadino per i treni Merci ed a lunga percorrenza.
    Sono stanco di assistere ad un dibattito sterile e propagandistico da parte di soggetti che, pur sapendo non percorribile la proposta che prevedeva l’interramento dei binari lato Nord, continuano a sostenere tale ipotesi.

    Ho ribadito fino all’esasperazione in Consiglio Comunale ed a tutti i livelli di realizzare urgentemente interventi infrastrutturali per mettere in sicurezza i centri abitati in prossimità dei Passaggi a Livello nella parte Nord (Palese Santo Spirito), quali sottovia ciclopedonabili come quelli realizzati lato sud ( vedi fermata Marconi ) e cavalcavia o sottovia per autoveicoli e la chiusura totale dei Passaggi a Livello.

    E’ per questo che ho visto con soddisfazione l'impegno del Sindaco DECARO di aver FINALMENTE accolto la mia proposta e dare corso all’approvazione dello schema di protocollo d’intesa tra Comune ed Rfi.”

  • Maiorano (PD): "Bene la convenzione con RFI, via i passaggi a livello a Palese e Santo Spirito"

     

    PassaggioLivello2Via le sbarre, e passaggi a livello fnalmente in pensione. A Santo Spirito e Palese, periferia nord di Bari, è un sogno atteso da parecchi anni. Ora, con lo schema di protocollo approvato dalla giunta comunale nei giorni scorsi che recepisce i progetti presentati da Rete Ferroviaria Italiana, che si occuperà a proprie spese dei lavori, l'obiettivo sembra finalmente più vicino. La soluzione ottimale, però, sarebbe più ambiziosa di una semplice rimozione dei passaggi a livello, e rientra nella riorganizzazione complessiva del traffico su rotaia nel territorio di Bari.

  • PRONTO IL PROTOCOLLO, MAIORANO: URGENTEMENTE BISOGNA METTERE IN SICUREZZA I CENTRI ABITATI IN PROSSIMITA' DEI PASSAGGI A LIVELLO (PALESE SANTO SPIRITO)

    PassaggiaLivelloIl Consigliere Comunale Massimo Maiorano PD, ha dichiarato:

    “E’ da oltre due anni che il CIPE ha approvato il finanziamento sul Nodo Ferroviario, prevedendo interventi Infrastrutturali solo per il lato Sud di Bari, cancellando di fatto gli interventi Infrastrutturali per il lato Nord (Palese Santo Spirito) dove transitano circa 200 treni al giorno che dividono in due uno dei quartieri più importanti della nostra Città.

    Si continua a dibattere con proposte virtuali rispetto ad una problematica grave, legata anche alla Sicurezza dei Cittadini.

    Voglio ricordare che già nel 2005 avevo presentato un Ordine del Giorno discusso poi nel Consiglio Comunale del 13 Giugno 2006, recante all’oggetto “Messa in Sicurezza dei Centri Abitati (Palese Santo Spirito) in Prossimità dei Passaggi a Livello”, ed in quella circostanza il Consiglio Comunale bocciò a maggioranza l’o.d.g. motivandolo con il fatto che era in atto un Piano di Fattibilità che prevedeva l’Interramento dei Binari. Da allora, purtroppo, non si sono viste né nuove opere né, tantomeno, progetti concreti.

    Si è esclusivamente continuato a disquisire di ipotesi di fattibilità finalizzate a realizzare l’interramento dei binari: ipotesi quest’ultima certamente ideale sul piano teorico, ma che sul piano concreto ha da sempre sollevato perplessità per l’eccessiva onerosità dei costi, oltre che per le tempistiche di realizzazione delle varie opere necessarie. Ancora oggi persistono dubbi in merito all’effettiva esistenza dei finanziamenti (Vedi Delibera CIPE) oltre che, come detto, sui tempi di realizzazione dell’opera di interramento per circa 9 chilometri di binari.
    Nel suddetto o.d.g. proposto e bocciato dal Consiglio Comunale, inoltre, avevo evidenziato l’aspetto legato alla Sicurezza dei Cittadini oltre che i lunghissimi tempi di attesa dietro le sbarre dei passaggi a livello.
    Nell’o.d.g., PROPONEVO una soluzione in due fasi:

    1. la prima prevedeva la realizzazione nell’immediato di opere alternative, quali cavalcavia e sottovia per autoveicoli e pedoni;
    2. la seconda, invece, una soluzione più articolata che puntava alla separazione delle Infrastrutture mediante il mantenimento dell’attuale tracciato per il Trasporto Regionale Metropolitano ed un tracciato fuori dal recinto Cittadino per i treni Merci ed a lunga percorrenza.


    Sono stanco di assistere ad un dibattito sterile e propagandistico da parte di soggetti che, pur sapendo non percorribile la proposta che prevedeva l’interramento dei binari lato Nord, continuano a sostenere tale ipotesi. Ho ribadito fino all’esasperazione in Consiglio Comunale ed a tutti i livelli di realizzare urgentemente interventi infrastrutturali per mettere in sicurezza i centri abitati in prossimità dei Passaggi a Livello nella parte Nord (Palese Santo Spirito), quali sottovia ciclopedonabili come quelli realizzati lato sud (vedi fermata Marconi) e cavalcavia o sottovia per autoveicoli e la chiusura totale dei Passaggi a Livello.

    E’ per questo che ho visto con soddisfazione l'impegno del Sindaco DECARO e l’assessore GALASSO per aver FINALMENTE accolto la mia proposta e dare corso all’approvazione dello schema di protocollo d’intesa tra Comune ed Rfi.”

  • Discussione in Consiglio Comunale 10 e 11 Maggio su Bilancio di previsione 2016/2018

    consigliocomunaleBariIl Consigliere Comunale Massimo Maiorano PD discutendo in Consiglio Comunale su Bilancio di Previsione e delle Opere Pubbliche 2016/2018, si è soffermato:

    1. Parcheggio di Scambio di Fesca.
    2. Riparazioni e adeguamento Impianti di Video Sorveglianza.
    3. Interventi di Manutenzione e realizzazione di Nuove strutture Scolastiche.
    4. Realizzazione Fogna bianca a Palese Santo Spirito.
    5. Manutenzione della Costa.
    6. Collegamento strada Fermata Ferroviaria Enziteto.
    7. Messa in Sicurezza dei Centri abitati in Prossimità dei passaggi a livello palese Santo Spirito.
    8. Collegamento del Sottopasso Pedonale Estramurale Capruzzi con Ferrovia Bari Nord e Ferrovie Appulo Lucane.
    9. Tempi rapidi sulla Realizzazione linea Ferroviaria Bari Bitritto tanto attesa dai cittadini.

    Si è tra l'altro soffermato su tanti altri temi come AMTAB dichiarando che bisogna ridurre i costi di gestione della manutenzione dei pullman internalizzando le attività.

  • METTERE IN SICUREZZA I CENTRI ABITATI IN PROSSIMITA' DEI PASSAGGI A LIVELLO DI PALESE E SANTO SPIRITO

    PassaggioLivello2ll Consigliere Comunale Massimo Maiorano PD, ha presentato diverse  INTERROGAZIONI in Consiglio Comunale, ha dichiarato:

    “Non ci sono parole, ho ribadito fino all’esasperazione  in Consiglio Comunale ed a tutti i livelli di realizzare urgentemente interventi infrastrutturali per mettere in sicurezza i centri abitati in prossimità dei passaggi a livello nella parte Nord (Palese Santo Spirito), ho anche presentato nel 2005 un o.d.g. bocciato a maggioranza dal Consiglio Comunale che, avendo avuto indicazioni e accese proteste da parte di soggetti che, pur sapendo non percorribile la proposta che prevedeva l’interramento dei binari, da anni continuano a fare solo dibattito sterile e propagandistico agitando gli animi della popolazione.

    Purtroppo sono sempre stato inascoltato e osteggiato. La Regione Puglia e il Comune di Bari avevano espresso la volontà di voler realizzare nell’immediato le opere alternative, (più volte da me auspicate) quali sottovia ciclopedonabili (vedi fermata Marconi lato Sud) e cavalcavia o sottovia per autoveicoli e la chiusura totale  dei passaggi a livello, ma a tutt’oggi si continua solo a dibattere.

    CHIEDO Urgentemente al Sindaco di  dare una risposta ferma ed efficace sulla messa in sicurezza dei centri abitati in prossimità dei  passaggi a livello di Palese e Santo Spirito, tenuto conto della disponibilità da parte di RFI di mettere a disposizione TRENTA MILIONI di EURO."

Palese nell'800

storie

Un pò di storia

NewLetter

SeguiForumFacebook

IscrivitiAlleNews

Ricezione
Privacy e Termini di Utilizzo

Area Riservata

0375792
Oggi
Settimana
Mese
dal 1 Gen 2010
330
1759
10244
375792

IP: 54.225.31.188
22-06-2018 14:37

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.