UNIONE EXALLIEVI/E DI DON BOSCO "Stefano Speranza" BARI

Il 31 Ottobre, ultima domenica del mese, si è svolta, con il rispetto delle misure di cautela per la pandemia, la consueta riunione mensile degli Exallievi/e Don Bosco della Unione "Stefano Speranza" di Bari.

Dopo il tradizionale "caffè salesiano" e la preghiera, il presidente Massimo Maiorano ha introdotto i lavori, dando la parola al delegato dell'Unione, don Giuseppe Ruppi, per un momento formativo.

Nel suo intervento, molto apprezzato da tutto l'uditorio, don Ruppi ha sviluppato magistralmente i temi della chiamata di Dio e del suo amore verso gli uomini, attraverso il mistero della Santissima Trinità. Si è soffermato sul significato del Sinodo e sull'importanza che può assumere nella vita della Chiesa.

Ha preso la parola, quindi, il presidente Maiorano, che ha riassunto l'attività svolta dalla Unione negli ultimi tempi e ha tratteggiato le iniziative future, che culmineranno in un incontro degli exallievi con la popolazione del quartiere Libertà e della città, il 19 dicembre prossimo, dando una parola di speranza e di fiducia a tutti i soci.

Si è sviluppato, quindi, un vivace dibattito nel quale si sono toccati i temi del sinodo, della presenza degli exallievi/e salesiani nel mondo giovanile, degli exallievi giovani e della futura attività dell'Unione.

Sono intervenuti i soci Spadavecchia, Ladisa, Grandolfo, Stramaglia, Toto. I partecipanti si sono, poi, spostati in Chiesa, per la partecipazione alla S. Messa.
Bari 31 Ottobre 2021

Palese nell'800 - Storia di Massimo Maiorano

0535327
Oggi
Ieri
Mese
da Gen 2010
135
80
2077
535327

IP: 34.204.174.110
25-05-2022 19:07

Abbiamo 227 visitatori e nessun utente online

© 2014-2021 Massimo Maiorano. All Rights Reserved.
Il contenuto pubblicato nel sito www.massimomaiorano.it non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 07.03.2001. Le immagini pubblicate su questo portale provengono anche dalla rete o recuperate da quotidiani. Se la loro pubblicazione dovesse violare eventuali diritti d’autore, si prega di comunicarlo all'indirizzo tramite contatto email presente sul sito, verranno rimosse immediatamente. Sito in licenza GNU/GPL.