L'Esecutivo, preso atto delle notevoli differenze dei rispettivi quadri epidemici regionali, affiderà ai Governatori la discrezionalità sulla riaperture delle attività economico-produttive. 

Sarà importante, per la Puglia, consentire la ripresa di tutte le attività commerciali, turistiche e dei servizi - nel rispetto delle linee guida che saranno indicate - affinché si dia respiro ad un settore strategico per l'economia regionale, anche e soprattutto in chiave occupazionale.

Ristoranti, bar, pizzerie, negozi al dettaglio di ogni genere merceologico devono riaprire, offrendo i loro beni e servizi al pubblico, interrompendo il ricorso alla CIG per i loro lavoratori. Si tratta di comparti che rendono vive le città e i comuni, anche i più piccoli. L'operosità e la creatività di quell'imprenditoriè ben nota.

Senza contare quanto alimentano il settore turistico che senza di loro non può certo ripartire. Sul turismo - alberghi, villaggi vacanze, agriturismi, strutture ricettive varie, stabilimenti balneari - è bene verificare la possibilità di sgravi fiscali e di rilascio gratuito di concessioni, visto che da noi la stagione sarebbe già iniziata, senza lockdown, quindi molto fatturato è andato perso. Una particolare attenzione - per le facilitazioni - dovrà essere dedicata alle sale ricevimenti, che hanno perso i primi mesi piu attivi per il loro comparto, rinomato e ricco in Puglia.

Gli interventi dovranno prevedere riduzioni significative dell'imposizione fiscale regionale e comunale, ipotesi di crediti d'imposta e di agevolazioni fiscali per l'assunzione di stagionali. Infine e non per importanza, il comparto agricolo e conserviero dei nostri rinomati prodotti regionali - linfa per il consumo interno e internazionale - dovrà beneficiare di misure ad hoc che ne favoriscano la ripresa. È ovvio che la crircolazione delle persone, anche provenienti da fuori regione, con le dovute cautele, dovrà essere valutata.

Infatti, la platea dei consumatori in Puglia non si esaurisce certo con i residenti, ma raccoglie provenienze da tutt'Italia e dall'estero. Quest'aspetto deve essere considerato.

Sono certo che il Presidente Emiliano e i Sindaci pugliesi saranno all'altezza della sfida più difficile, far ripartire l'economia per garantire i passati livelli occupazionali, controllando l'eventuale diffondersi dei contagi.

Tutti assieme battiamo il Covid19 e cogliamo l'occasione che ci offre la fine della pandemia, per rialzarci più forti di prima.

Palese nell'800 - Storia di Massimo Maiorano

0476643
Oggi
Ieri
Mese
da Gen 2010
77
98
2584
476643

IP: 3.239.242.55
25-01-2021 19:16

Abbiamo 43 visitatori e nessun utente online

© 2014-2020 Massimo Maiorano. All Rights Reserved.
Il contenuto pubblicato nel sito www.massimomaiorano.it non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 07.03.2001. Le immagini pubblicate su questo portale provengono anche dalla rete o recuperate da quotidiani. Se la loro pubblicazione dovesse violare eventuali diritti d’autore, si prega di comunicarlo all'indirizzo tramite contatto email presente sul sito, verranno rimosse immediatamente. Sito in licenza GNU/GPL.